La Cassia tra Montefiascone e Bolsena

Il tratto di circa 16 km della Strada Statale Cassia ( SS2 ), che congiunge Montefiascone a Bolsena presenta alcuni luoghi importanti lungo il percorso.

Ad alcuni km da Montefiascone verso Bolsena, troviamo un vecchio ponte di età Romana, il Ponte della Regina, che si trova sulla via Francigena. A pochi chilometri di distanza, sopra il Gran Carro, abbiamo un cimitero della Seconda Guerra Mondiale ( War Cemetery ).

Bolsena War Cemetery

Dopo la presa di Roma da parte degli Alleati il 3 giugno del 1944, i Tedeschi furono spinti a nord della capitale, nei pressi di Bolsena. Qui vi fu una battaglia, sempre nel giugno dello stesso anno, tra la Sesta Divisione Corrazzata Sudafricana e la Hermann Goering Panzer Division. Nel novembre del 1944 questo luogo fu scelto come sito per un cimitero, che ospitò 597 sepolture, di cui 40 composti da soldati non identificati e per circa un terzo da Sudafricani.
Continuando verso Bolsena troviamo nei pressi della Valle del Pesce il Parco Archeologico Naturalistico di Turona.

La flora del parco è composta da ginestra, nespolo, rovo, corniolo, rosa canina, sambuco e tutte le altre specie tipiche della flora del lago di Bolsena. All’interno del parco scorrono due torrenti, il Fosso Turona ed il Fosso Arlena, che nasce dalle sorgenti del Bucine ed ogni tanto crea delle bellissime cascatelle. La fauna è composta per lo più da merli, rane ed aironi. Il parco ha anche un’importanza archeologica, in quanto sono stati trovati alcuni centri Etruschi dei Velzna, signori dell’epoca che governavano la zona, inoltre ci sono ancora dei ruderi di mulini dell’eta medievale. All’interno dell’area è stata creata una passeggiata suggestiva lungo il corso dell’Arlena fino ad arrivare alla cappella Turona, il tutto corredato di pratici cartelli che descrivono il luogo.
Quasi al termine del viaggio, vicino Bolsena c’è una formazione rocciosa nota come “Pietre Lanciate“, che non sono altro che rocce di basalto colonnare, che hanno preso la forma pentagonale o esagonale quando il magma incandescente si è trovato a contatto con l’acqua del lago.

Pietre Lanciate vicino Bolsena

La forma strana ed inusuale delle pietre ha dato vita a numerose leggende, come quella di una fanciulla che si immolò per salvare la città dall’ira di un Dio.
Vi consiglio vivamente di venire a visitare questi bellissimi luoghi lungo la strada Statale Cassia tra Montefiascone e Bolsena, che fra l’altro costeggia il lago per tutto il suo tratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *